Roberto Baldo e Micaela Faggiani - Confcooperative Veneto - Klasse Uno Network
LOADING

Podcast

Voci del Territorio

Roberto Baldo e Micaela Faggiani – Confcooperative Veneto

Condividi su:

Voci del Territorio

Intervista a Roberto Baldo – Presidente / Micaela Faggiani – Ufficio Stampa – Confcooperative Veneto

Federsolidarietà è l’organizzazione di rappresentanza politico-sindacale delle cooperative sociali e delle imprese sociali aderenti a Confcooperative Veneto.

Federsolidarietà rappresenta le proprie associate sul piano istituzionale e le assiste sul piano sindacale, giuridico e legislativo, tecnico ed economico. Cura, inoltre, la promozione e il potenziamento degli enti aderenti anche attraverso un articolato sistema territoriale. La cooperazione sociale di Federsolidarietà ha sviluppato un’identità democratica, partecipata e multistakeholder che persegue un progetto d’impresa sociale per e con il territorio, principi incardinati nel Codice Etico. Le cooperative aderenti operano in tutti i settori socio-sanitari ed educativi ed in molte aree imprenditoriali, attivando percorsi di inserimento lavorativo.

I NUMERI
Confcooperative Federsolidarietà Veneto rappresenta il 60% delle cooperative sociali nella nostra regione e conta 481 cooperative iscritte (su un totale di circa 850 iscritte all’Albo Regionale del Veneto) tra cooperative sociali di tipo A (servizi alla persona) e cooperative sociali di tipo B (inserimento lavorativo di persone svantaggiate). Nel complesso, dellle cooperative sono presenti circa 35 mila addetti e 50 mila soci. Le cooperative sociali di Federsolidarietà Veneto sviluppano un fatturato aggregato di circa 950 milioni di euro e offrono servizi specializzati alle fasce più fragili della popolazione e alle loro famiglie:

  • persone con disabilità
  • persone con problematiche di salute mentale
  • persone con percorsi di tossicodipendenza
  • persone in stato di reclusione o esecuzione penale esterna
  • persone in condizione di marginalità

Motto/Filosofia Aziendale: Noi sul territorio.

Condividi su: