Joachim Reinalter - Federazione Latterie Alto Adige - Klasse Uno Network
LOADING

Podcast

Voci del Territorio

Joachim Reinalter – Federazione Latterie Alto Adige

Condividi su:

Voci del Territorio

Intervista a Joachim Reinalter – Presidente / Präsident – Federazione Latterie Alto Adige – Bolzano / Sennereiverband Südtirol – Bozen
Nascita della federazione, produzione e novità / Geburt des Bundes, Produktion und Nachrichten.

La Federazione Latterie Alto Adige cura gli interessi delle nove cooperative lattiere della regione.

Il suo obiettivo principale è supportare e consigliare i soci, nonché coordinare gli interessi di settore.

La Federazione si pone inoltre come garante dell’inconfondibile qualità del latte altoatesino, avvalendosi di una fitta rete di controlli sull’intera filiera produttiva, dalle condizioni degli animali, al loro foraggiamento, passando per la produzione del latte e fino alla lavorazione del prodotto finito.

La Federazione è il centro di competenze e l’ente garante di qualità per il latte altoatesino.

Storicamente il settore lattierocaseario è una colonna portante dell’attività agricola altoatesina.

Circa 5.000 aziende familiari microstrutturate producono all’anno 380 milioni di chili di latte di alta qualità.

Il centro di competenza e il fornitore di servizi tecnici per l’industria casearia sul territorio è la Federazione Latterie Alto Adige. Il suo accreditato laboratorio esegue i più importanti controlli di qualità e di igiene; qui vengono analizzati la carica batterica e le cellule somatiche, il tenore di grasso e di proteine di tutti i campioni di latte prelevati da ogni singola azienda agricola. Inoltre, il latte e i prodotti lattiero-caseari sono testati chimicamente e microbiologicamente e sottoposti a controlli sensoriali e fisico-chimici. Nulla è lasciato al caso. La Federazione Latterie garantisce sia la consulenza che le verifiche sui fornitori, così come il controllo sull’utilizzo di prodotti non geneticamente modificati.

Il settore lattiero altoatesino ha deciso di abbracciare la causa della genuinità, impegnandosi a garantire alla clientela prodotti quanto più naturali possibile. È stato ad esempio totalmente escluso qualsiasi ricorso a organismi geneticamente modificati, sia nei foraggi che in fase di lavorazione dei prodotti.

Molte aziende agricole rinunciano ormai persino all’uso di insilati (alimenti fermentati) e producono latte fieno. Ai fini della produzione di questo tipo di latte è necessario che la porzione di foraggi grossolani costituisca almeno il 75 per cento della razione annua di mangime secco, promuovendo dunque un’alimentazione naturale degli animali nel corso delle diverse stagioni, con alternanza di erba, specie erbacee fresche, fieno e integrazioni a base di cereali macinati.

Motto/Filosofia Aziendale: Al servizio del latte / Service rund um die milch.

Condividi su: