Marco Fantinel - Gruppo Vinicolo Fantinel - Klasse Uno Network
LOADING

Podcast

Voci del Territorio

Marco Fantinel – Gruppo Vinicolo Fantinel

Condividi su:

Voci del Territorio

Intervista a Marco Fantinel – CEO Gruppo Vinicolo Fantinel

Un uomo dal sorriso radioso che venerava la buona tavola e che ne fece la ragione della propria vita. E nel tanto festoso corteo del gusto, il vino sedeva sul trono regale. Ristoratore e albergatore nell’alto Friuli, Paron Mario presto intuì che la sua missione era emozionare le persone con il suo amore speciale per il vino e che per farlo davvero il vino doveva produrlo con le proprie mani. Il 1969 fu l’anno in cui acquisì i primi vigneti nel Collio, l’anno in cui la grande avventura ebbe inizio.

Un’avventura avvincente che vide poco dopo diventare protagonisti i figli Luciano, Gianfranco e Loris. I tre fecero virtù degli insegnamenti del padre, imparando a toccare e sentire la terra, assecondare lo scorrere del tempo e delle stagioni, assaggiare i chicchi d’uva e scorgerne all’interno il segreto di un piccolo grande miracolo. Così negli anni a venire le terre di proprietà della famiglia aumentarono e tanti sogni divennero realtà.

Quella piccola azienda agricola oggi, con la terza generazione rappresentata da Marco, Stefano e Mariaelena, si è trasformata in una cantina dal prestigio internazionale, ambasciatrice dell’arte vitivinicola friulana nel mondo. Ma le origini non si dimenticano e, soprattutto, la fiamma della passione è sempre più viva.

C’era una volta un uomo, primo eroe ed autore di una favola, che scrisse la prima pagina firmandola con un’impronta indelebile. È da assaporare con estasi questo libro intitolato “Fantinel”.

Onorare la terra è la prima vocazione di Fantinel. Una vocazione che ha il suo cuore pulsante a Tauriano, nei pressi dell’antico borgo di Spilimbergo, cittadina di cultura nota in tutto il mondo per la sua prestigiosa Scuola Mosaicisti. Qui sorge un’elegante cantina immersa nel verde, da cui si cura la gestione di oltre 300 ettari di vigneti suddivisi nelle rinomate zone DOC Grave, Prosecco, Collio. Terroir unici, aree privilegiate che godono di microclimi ideali per l’ottimale maturazione dei frutti e la massima espressione di ciascun vitigno, tra cui spiccano le pregiatissime uve autoctone.

Il saldo legame con le origini, radici affondate nel suolo da cui trarre la linfa per crescere con vigore. Per Fantinel tutto parte da qui, dalla saggezza ancestrale dell’uomo friulano che con dedizione lavora la propria terra e cura con particolare affetto le rare uve native della regione, secondo i tempi dettati dalla natura. Da viticoltore esperto seleziona con la massima attenzione i grappoli migliori; da cantiniere attento segue con estrema cura la vinificazione di ciascuno dei suoi prodotti.

L’uomo friulano è anche colui che con tenacia tende al miglioramento continuo, che sa valorizzare le proprie competenze ampliando i propri orizzonti. Per Fantinel fare vino significa anche investire su soluzioni tecnologiche d’avanguardia in grado potenziare ogni singola fase del processo produttivo, con un approccio eco-sostenibile. Dal rivoluzionario impianto di ferti-irrigazione alle selezioni clonali in laboratorio, dall’avanzato sistema di termoregolazione delle vasche di acciaio all’immenso patrimonio di pregiate botti in legno.

Condividi su: